Close

Cratere degli Astroni

La riserva naturale del Cratere degli Astroni è un’area naturale protetta situata tra i comuni di Pozzuoli e Napoli; la riserva è stata istituita dal Ministero per l’Ambiente nel 1987 ed è gestita dal WWF Italia. È un cratere, uno dei più grandi tra i circa trenta che si trovano nella zona dei Campi Flegrei e sicuramente quello meglio conservato nella sua struttura. È attraversato da sentieri naturali ed osservatori per l’avifauna, attrezzati con pannelli esplicativi e bacheche, per un totale di 15 km di percorsi diversificati. Fino al 2005 è stato sede di un importante centro di recupero per la fauna selvatica.

Ha una forma a caldera ellittica, con l’asse maggiore di circa 2 km disposto secondo la direzione est-ovest e l’asse minore di circa 1,6 km.. L’interno è occupato da una vasta depressione la cui parte centrale presenta alcuni rilievi: il colle dell’imperatrice (82 m.), colle della rotondella (73,8 m.) e i pagliaroni (54 m.). La quota massima è di 255 m., mentre la minima di 9 m. si registra in corrispondenza del lago grande.

Il fondo del cratere e le pendici interne dello stesso presentano il singolare ed interessante fenomeno della inversione vegetazionale di un attecchimento cioè invertito, rispetto all’altitudine, delle specie botaniche, cosicché l’umidità presente sul fondo ha favorito il naturale insediamento di specie di tipo submontano quali il castagno, la rovere, la farnia, l’olmo, il carpino, la robinia, alle quali si sono venute aggiungendo per l’intervento dell’uomo in tempi recenti, esemplari a rapido accrescimento quali il pioppo canadese e la quercia rossa: le pendici e la parte superiore del cratere sono ricoperte invece di tipica macchia mediterranea sempreverde tra cui lecci ed erica. La conservazione di particolari specie selvatiche protette ed in pericolo di estinzione costituisce la finalità essenziale del centro recupero fauna selvatica, unitamente a quella didattica e scientifica. si tratta di animali, specialmente rapaci, nella maggior parte rinvenuti feriti che vengono nel corso dell’anno consegnati al centro, che provvede alla loro cura, riabilitazione e, nei casi di completo recupero, alla loro liberazione.

Come arrivare: Via Agnano agli Astroni, 468 Napoli

Per maggiori informazioni visitare il sito al seguente link